Amore per i materiali, senso innato per il colore, piglio retrò: il design di Cristina Celestino

Sono sempre alla ricerca di ispirazioni per quanto il riguarda il mondo dell’interior design e quando trovo qualcosa che mi piace, non perdo occasione per mostrarvela. Vi mostrerò alcuni pezzi che mi hanno rapito il cuore, per il loro stile prezioso ed elegante e che sembrano appartenere a epoche passate, seppur attualissimi. Oggi vi presenterò Cristina Celestino, architetto, designer e collezionista di design del Novecento. Con un’attenzione particolare ai grandi maestri, quindi alle ‘vecchie’ manifatture, con un piglio rétro ma mai nostalgico, una continua ricerca di forme e tipologie archetipiche che riesce a reinterpretare e l’uso di materiali autentici come rame, vetro, ferro, marmo, legno, è considerata un nuovo talento della scena italiana.

Ha creato pezzi per Seletti, Atipico, Torremato, Sergio Rossi, Botteganove, Fendi e ha fondato nel 2010 il suo marchio di mobili e illuminazione,” Attico”.

Guardate voi stessi

SELETTI

Atomizer

Portano vivacità in casa e sulla tavola gli Atomizers realizzati per Seletti che rivisitano i tradizionali vaporizzatori da profumo. Sono originali e coloratissimi dispenser in vetro soffiato a bocca, perfettamente adatti a contenere olio, aceto e condimenti liquidi in genere. Differenti per forme, misure e dettagli, formano un set di tre pezzi fuori dall’ordinario, da utilizzare anche nel bagno per avere prodotti beauty e profumi sempre a portata di mano.

Les Volieres

Una collezione di contenitori grigliati realizzati in tondino di ferro e lamiere di ferro verniciato, sono dotati internamente di ripiani in vetro liberamente regolabili, sostenuti da ganci.

ATIPICO

Specchi Obei Obei

Foto Goodmoods

Obei Obei è una collezione di specchi da parete dalle forme ispirate alle cornici delle finestre e ai dettagli degli edifici iconici di Milano progettati da Gio Ponti, Luigi Caccia Dominioni, BBPR e altri grandi architetti italiani. La struttura degli specchi è composta da diversi vetri texturizzati che normalmente venivano usati per porte domestiche e porte d’ingresso dagli anni ’20 agli anni ’50. Su questa base sono appoggiati e disposti specchi colorati che, come filtri fotografici, creano un delicato colore mentre riflettono. Tutti i bordi sono smussati a mano da artigiani qualificati.

ATTICO DESIGN

Attico Design è un marchio di design italiano fondato da Cristina Celestino nel 2010. Ogni oggetto Attico Design porta con sé una profonda conoscenza e una grande ammirazione per i grandi maestri del design italiano del XX secolo. Tutti provengono da una ricerca tematica attenta e mai banale, che è sempre ricca di citazioni evocative ed echi di mondi con notevole forza espressiva ed emotiva. Le caratteristiche comuni a tutti i progetti sono definite dalla geometria e dalla ricerca rigorosa, combinate con un gioco sottile sull’impatto delle forme tradizionali.

Miuccia

Foto Goodmoods

 

La collezione di vasi è un tributo a Milano, come una delle capitali della moda più importanti del mondo e un tributo alla creatività femminile. I volumi sono ispirati alla silhouette di figurine femminili. Vasi e brocche sono stretti in vita da una banda nera grafica, inscenando idealmente busti di diverse forme abbinati a gonne a pieghe.

Ecstasy/Toletta

Foto Googdmoods

Una romantica toletta con lavabo e brocca, astratta nel volume e trasformata in un “altare estetico”.

Capsul collection

 


 

 

 

Capsule Collection è una rappresentazione di gesti effimeri, azioni e rituali che si verificano nell’ambiente domestico. Gli strumenti e gli oggetti che contengono queste azioni sono involucri preziosi, che preservano il contenuto in attesa di allestimento. Queste capsule domestiche dialogano tra loro, unite da una stretta relazione tra contenuto e contenitore, giocando con materiali nobili.  

TORREMATO

Sospensioni Bon Ton

.

La collezione di lampade a sospensione Bon Ton è stata ispirata da orecchini pendenti.  Come accessori femminili raffinati, gli orecchini possono essere realizzati in diversi materiali e in diverse forme. Queste lampade sono progettate in forme semplici e con materiali diversi che le modellano in gioielli pendenti. I volumi elementari impilati lungo il cavo creano micro architetture a forma di ciondoli. Per ricordare l’ispirazione iniziale, la composizione viene poi chiusa alla fine con una spirale di rame.

 

La collezione Babette

Foto Goodmoods

Questa collezione di lampade a sospensione è ispirata a un banchetto ideale, in cui le stelle sono i budini Savarin, creati utilizzando gli inconfondibili stampi, un perfetto esempio di “microarchitettura culinaria”. Nel corso dei secoli, questi stampi sono stati cesellati da abili artigiani che hanno scolpito le forme sinuose attraverso complesse interazioni di volumi:.Le lampade Babette sono il risultato di una ricerca formale ed estetica per esprimere forme iconiche e familiari in uno stile contemporaneo.  Richiamano alla mente un immaginario tavolo appeso, messo in mostra con estrema cura, dove gli stampi diventano sculture in ceramica, lustrate o smaltate. La collezione comprende tre volumi diversi, presentati utilizzando altrettanti trattamenti di finitura: smalto lucido, opaco o lucente.

BOTTEGANOVE

 Plumage

Foto Goodmoods

Il piumaggio inizia e esplora a fondo il tradizionale mosaico di ceramica, porcellana e ceramica artistica degli artigiani. Il piumaggio deriva da uno scenario fortemente evocativo, ispirato alle penne degli uccelli, che ci conduce attraverso una sottile interazione tra visione contemporanea e lavoro tradizionale.  La collezione presenta due diverse linee di piastrelle, realizzate a mano e ispirate a due motivi di piume. Le due collezioni possono essere sia in ceramica con decorazioni fatte a mano che in porcellana di Limoges tinta in creta.

SERGIO ROSSI

“Charlotte”, Pouff in pelle scamosciata e legno laccato lucido

 

FENDI

Happy Room

Per Fendi ha creato una “Happy Room” favolosa e stravagante. Intrecci, ottoni, intarsi e cromatismi anni Cinquanta, caratterizzano la nostalgica collezione di Cristina Celestino, presentata a Design Miami Basel.

 

Divano “The happy room”
Folding screen “The happy room”
Toletta “The happy room”

 

Coffee table “The Happy room”
Mirror “The happy room”

 

Capolavori sublimi e delicati che sembrano quasi  catapultarti in un’altra epoca, io li ho amati dal primo istante e voi?

Foto Goodmoods e Pinterest

 

Lascia un commento