Un regalo per il mio compleanno

Due giorni fa è stato il mio compleanno e vi assicuro che nonostante l’età adulta, non si è mai indifferenti a quel regalo che arriva inaspettato, gli occhi si trasformano in cuoricini, il battito accelera, l’emozione ci fa pulsare, insomma per un attimo si ritorna bambini. E se poi dalla forma si immagina già cosa potrebbe esserci dentro, ( magari un oggetto tanto atteso e desiderato), allora sì che diventa il regalo perfetto. Io ieri il regalo perfetto l’ho ricevuto ed è stato il mio maritino a donarmelo, lui che mi conosce molto bene e conosce i miei gusti e le mie passioni, non poteva farmi regalo più azzeccato. Capite bene che non si tratta né di scarpe, né di borse, né di profumi e né di gioielli (non che questi oggetti super femminili non mi piacciano, anzi) ma si tratta ovviamente di un oggetto per la casa e per di più di design. Non vedo l’ora di mostrarvelo.

Credo proprio che dall’espressione si capisca già la mia felicità. Sicuramente conoscete tutti i componibili Kartell, perché sono un classico senza tempo, ma sapete anche che hanno compiuto 50 anni proprio quest’anno? Ebbene si, tanto attuali per il loro design da sembrare pezzi contemporanei, eppure sono nati nel 1967 dall’idea di Anna Castelli Ferrieri. Fin da subito vengono apprezzati per la praticità, l’adattabilità ai diversi ambienti della casa e l’innovazione, essendo i primi complementi modulari e assemblabili realizzati con l’ABS, un materiale nuovo per l’epoca estremamente avanzato per le sue caratteristiche meccaniche ed estetiche.

Gli elementi componibili sono stati progettati per rispondere a diverse esigenze d’uso e vivere in ogni ambiente della casa: in bagno, camera da letto, cucina o soggiorno.

La soluzione progettuale che anima il sistema Componibili è l’elementare e solida sovrapposizione verticale dei singoli pezzi che, tramite semplice incastro, vanno a comporre dei pratici mobili contenitori. Proposti in forma rotonda e quadrata, i Componibili possono poggiare su rotelle. Flessibili, funzionali, pratici, hanno ricevuto molti riconoscimenti per la pregnanza ed innovazione del progetto (sono esposti anche al Museum of Modern Art di New York e al Centre George Pompidou di Parigi).

In occasione dei loro 50 anni, Kartell ha dedicato un evento speciale a questa icona senza tempo e diventata da subito un best e long seller del brand. Per festeggiare questo anniversario sono stati chiamati designer e curatori, critici intellettuali di tutto il mondo a portare un proprio contributo personale.

Al centro del percorso espositivo Kartell ha presentato quindici pezzi d’autore, ovvero un omaggio speciale con una personale rivisitazione dell’oggetto, firmati  da  Mario Bellini, Antonio Citterio, Ferruccio Laviani, Piero Lissoni, Alberto Meda, Fabio Novembre, Philippe Starck, Patricia Urquiola, Tokujin Yoshioka e i brand Emilio Pucci e Missoni oltre a una special edition Disney.

Ecco alcuni dei 15 pezzi d’autore rivisitati e proposti in edizione limitata.

Emilio Pucci
Alessandro Mendini
Piero Lissoni
Fabio Novembre
Ron Arad

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

I componibili si trasformano così in pezzi d’arte, unici e celebrativi in omaggio alla purezza dell’originale e alla compostezza creativa di Anna Castelli Ferrieri.

Ma volete vedere come sta il mio stupendo componibile blu in casa mia? Da oggi sarà il mio comodino super utile, con tre cassettini da riempire con creme, salviette, collane, agende e libri, tanti libri.

Immagini: Pinterest – design milk – Mara Giamblanco

 

Lascia un commento